Il sito web oggi: La bellezza dell’usabilità

04 Settembre 2018 / By Emilio Zucca

Ma quanto pesa veramente la “bellezza” di un sito web nel processo di conquista del visitatore? Si, il punto è proprio questo: il sito web non può essere solamente un “bel biglietto da visita” o “una bella vetrina”, ma piuttosto l’interfaccia visibile di una macchina per crescita aziendale che “conquista” il visitatore.

Alzi la mano chi non ha mai espresso, tra i principali requisiti forniti durante il commissionamento dello sviluppo di un sito web, la “Bellezza”.

 

Il sito web della mia azienda deve essere un bel biglietto da visita, deve essere “bello da vedere” avrete sicuramente pensato. Negli ultimi 15 anni abbiamo assistito al proliferare di bellissimi quanto “imprevedibili” siti web: animazioni, puntatori del mouse modificati, esperienze a schermo intero, assenza di menu convenzionali… Quante volte abbiamo sentito la necessità di sbattere la testa contro il monitor perché il sito web ci metteva una eternità ad apparire? Io personalmente tante volte. Oggi la strumentazione si è evoluta al punto che è abbastanza facile produrre un sito web “bello da vedere”. Ma quanto pesa veramente la “bellezza” di un sito web nel processo di conquista del visitatore? Si, il punto è proprio questo: il sito web non può essere solamente un “bel biglietto da visita” o “una bella vetrina”, ma piuttosto l’interfaccia visibile di una macchina per crescita aziendale che “conquista” il visitatore.

 

L’usabilità di un sito web pesa almeno quanto la sua bellezza, se non di più

Cosa significa esattamente usabilità?
Un sito è usabile quando il visitatore riesce a vivere una esperienza utile e piacevole durante la sua navigazione:

  • Semplicità nell’organizzazione delle informazioni
  • Rapidità nel caricamento
  • Familiarità nella struttura, ovvero incontrare le aspettative dell’utente
  • Chiusura del cerchio: il sito deve fornire una risposta a tutte le necessità del cliente
  • Brevità o alta fruibilità dei contenuti

 

Tanto per fare un esempio sul tema della rapidità di caricamento, secondo alcuni studi condotti da Mozilla, il 32% degli utenti che arrivano al tuo sito “rimbalza” (ovvero abbandona la navigazione senza aprire una successiva pagina del sito) al crescere del tempo di caricamento sopra 1 secondo.

Inoltre, ogni secondo che passa il sito perde circa il 2,7% di “conversion rate”, ovvero tasso di conversione all’obbiettivo.

E se la matematica ci assiste, 2 secondi di rallentamento fanno circa il 5%, 4 secondi oltre il 10%!

Se ti occupi di siti di e-commerce, puoi prendere spunto da chi si è occupato di questo argomento in maniera ultra-specialistica: Amazon!

In Amazon infatti, è stato stimato che 100ms di latenza equivalgono a un drop delle vendite di circa 1%!

L’equazione quindi è semplice: sito lento=calo delle vendite.

La rapidità di caricamento è solo uno dei tanti aspetti del tema “usabilità”. Il tema è estremamente articolato, ma allo stesso tempo un condensato di “buon senso”. Puoi contattarmi se desideri approfondire il tema dell’usabilità.

 

Perché avere un sito web

E’ vero, non tutti i siti web servono per “vendere”, ma se stai leggendo questo articolo probabilmente hai una qualche necessità di avere un sito web che possa aiutarti ad incrementare il tuo volume d’affari.

Mettiti un attimo nei panni del tuo potenziale cliente: se tu fossi al suo posto, cosa cercheresti nel sito web della tua azienda?

Quanto peso daresti alla “bellezza” del sito web rispetto all’utilità?

Perché un tuo potenziale cliente visita il tuo sito web?

Queste sono solo alcune delle domande che dovresti porti nel momento in cui ti trovi a dover dare un senso al sito web della tua azienda.

Il sito web è il portale d’accesso alla tua azienda: una volta che il cliente avrà varcato la soglia dovrai farlo sentire nel posto giusto ed accompagnarlo verso l’acquisto. Fare in modo di acquisire i suoi contatti e trasformare i contatti in clienti.

 

Le tue prossime azioni

Quante volte hai contattato una azienda perché colpito dal sito web “bello”? Quante volte hai contattato una azienda perché il sito web ti ha chiaramente dimostrato di venire incontro alle tue esigenze?
Lasciamo un attimo da parte la vanità se vogliamo crescere grazie al Digital.

E’ il cliente che deve stare al centro del disegno del tuo sito web.

Certo, magari una cura nello stile è sicuramente necessaria, come riflesso dell’identità aziendale: del resto non ci presenteremmo mai a un potenziale cliente con i pantaloni sudici e strappati!
Ma allo stesso tempo è fondamentale andare oltre e contemplare l’assunto di base che non è la bellezza a catturare il cliente, ma l’usabilità di un sito web.
Del resto: il sito di Amazon è forse bello?

 

Ecco quindi cosa ti consiglio di fare, da oggi:

  • Comincia a porti le domande di cui sopra e metti in discussione l’attuale sito web della tua azienda
  • Se pensi di avere bisogno di un occhio esterno ed esperto, rivolgiti a un professionista e chiedi una revisione del sito web (puoi contattare me se vuoi)
  • La tua azienda non ha ancora un sito web? Valuta subito la creazione di un sito per la tua azienda, ma non commettere l’errore di rivolgerti solamente ad una agenzia che si occupa della parte “tecnica”: rivolgiti a un professionista che ti possa aiutare a progettare la migliore struttura del sito in ottica di business (puoi contattare me se vuoi). Poi, con la struttura in mano, puoi anche rivolgerti all’agenzia di cui sopra. O puoi chiedere al professionista e all’agenzia di lavorare assieme al tuo progetto.

Condividi questo post se ti è piaciuto

 

 

Vorresti trasformare il sito web della tua azienda da semplice vetrina a

Macchina per la crescita“? Comincia con un Checkup!

Checkup "START"
Leave a Comment

*Please complete all fields correctly

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy . Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Ok